Per contatti scrivi a

webmaster@ingecom.it

I nostri ERP/CRM

SELENE Pharma

Titolo

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait.

Archivio per categoria Senza categoria

Insegnare come pensare: filosofia nella scuola primaria.

Se solo riconoscessimo che dobbiamo rinforzare le capacità riflessive di questi studenti, invece di aumentare a dismisura i contenuti di conoscenza da trasmettere loro o invece di credere di aver risolto ogni problema attraverso l’alfabetizzazione informatica…. Ecco, l’»educazione al pensare», la promozione di un «pensiero di alto livello» dovrebbero essere un obiettivo primario per l’educazione nel ventunesimo secolo….”
                                                      M. Lipman

Il progetto “Philosophy for Children” : un nuovo modo di insegnare per i docenti

La didattica della filosofia deve prendere sul serio la missione di formare menti autonome e critiche; mentre le pratiche didattiche (siano esse lo studio nozionistico del pensiero degli autori o la lettura dei testi) e i contenuti dell’insegnamento tradiscono o sono inadeguati al compito.

Ridare un senso al fare filosofia con i (e non ai) ragazzi significa rompere l’atmosfera seriosa e plumbea, annoiata o falsamente compiacente della classe, per costruire una classe “aperta” dove tutti si mettono in gioco.

Il progetto “Philosophy for Children” (Filosofia per bambini) nato negli Stati Uniti attorno agli anni ’70 grazie al lavoro del prof. Matthew Lipman (Columbia University – Montclair State University), si è presto diffuso in tutto il mondo e verso la metà degli anni ’90 anche in Italia (CRIF,Crif Napoli) e in Europa dove si è arricchito di caratteristiche teoriche e procedurali nuove, adattandosi alle diverse realtà socio-culturali.
Ha ideato diversi progetti educativi in cui i bambini imparano a produrre e comprendere le proprie idee, ad approfondirle attraverso l’argomentazione e l’analisi, a problematizzarle e chiarirle attraverso domande ed obiezioni. 

All’ interno di questo contesto, in cui l’apprendimento si configura come interattivo e democratico, fare filosofia significa sostare sulle proprie idee per esaminarle in maniera critica, significa imparare a pensare e giudicare con la propria testa, a riflettere per responsabilizzarsi e raggiungere una propria autonomia.

A motivo di ciò, tale progetto è rivolto a tutti i docenti, a partire da quelli della scuola primaria ed è finalizzato a strutturare percorsi disciplinari trasversali che contemplino acquisizione della competenza “Imparare ad imparare”.

Gli alunni, in modo autonomo o suddivisi in gruppi, hanno la possibilità dunque di confrontarsi con le opinioni altrui, di accoglierle se le ritengono valide e di cambiare le proprie in conseguenza delle critiche ricevute.
In tal modo il confronto fra le diverse prospettive interpretative, la condivisione della propria visione del mondo e lo scambio dialogico fra pari porterà ciascun alunno a oltrepassare il punto di vista personale in vista di un benessere psicofisico che gli consentirà di interagire con gli altri in maniera attiva e proficua.

Ascoltare e capire le emozioni: le attività laboratoriali

Negli ambiti educativi, non a caso, si sente sempre più spesso parlare di analfabetizzazione emotiva vale a dire l’incapacità di riconoscere, esprimere, condividere e gestire le emozioni.

Nella scuola aumentano infatti gli alunni che presentano difficoltà comportamentali ed emotive; ne sono un esempio l’eccesso di aggressività, l’incapacità di accettare le regole, i fenomeni di bullismo, la mancanza di rispetto verso sé stessi e gli altri.

A motivo di ciò, promuovo attività laboratoriali che promuovano l’ascolto, il riconoscimento e la comprensione del variegato mondo delle emozioni, ben consapevole della valenza che esso assume ai fini dell’apprendimento e del benessere psico-sociale di ciascuno e di tutti.

La costruzione di un alfabeto emotivo, vale a dire la presa di consapevolezza di questa dimensione così delicata e vitale del bambino, è un passaggio necessario che si impone sin dai primi anni di vita in modo tale che esso ne possa scoprire, sostenuto ed accompagnato, il potenziale immenso.

Laboratorio sulle emozioni per la scuola primaria

Perchè promuovere il progetto “Philosophy for Children”

In questi laboratori i bambini dovrebbero imparare soprattutto a:

  1. Raccontarsi con i compagni
  2. Scoprire punti di vista diversi dal proprio
  3. Capire concretamente che cos’è il rispetto
  4. Chiedere scusa
  5. Risolvere un litigio attraverso il dialogo

Quindi promuovere il progetto ha senso perché chi è “dentro” la scuola e “con” i bambini, sa bene quanto sia frequente trovarsi in dinamiche  in cui i bisogni formativi del “come pensare”, “come raccontarsi”, “come lasciarsi sentire” siano di primaria importanza per i bambini di questa età.

Riferimenti e link utili

Di seguito potete trovare alcuni link utili alle realtà italiane che si occupano di filosofia con i bambini seguendo metodologie anche molto diverse fra loro:

About The Author: Romana Cuozzo

Sono una maestra prevalente di Scuola Primaria nonché docente di Filosofia e Scienze Umane e docente di sostegno di ogni ordine e grado.

Laureata in Scienze dell’Educazione, ho lavorato in contesti pubblici e privati come educatrice presso centri riabilitativi e comunità psico-educative prima di “essere docente”.

La passione per la ricerca filosofica è stata ed è tuttora coltivata tra i banchi di scuola e ritengo, per i motivi di cui sopra, che essa debba essere “educata” a partire dalla scuola primaria proponendo percorsi “ dall’ottica del mondo dei bambini” utilizzando come sfondo integratore  il tema dell’amicizia o il mondo delle emozioni.

email: romy270279@libero.it

Noesis

Associazione per la Consulenza Filosofica

Chi siamo: il progetto Noesis

Noesis è un’associazione di Consulenti Filosofici professionisti attivi su larga parte del territorio italiano ed europeo.

Cos’è la Consulenza Filosofica?

La Consulenza Filosofica si propone di offrire un aiuto di tipo introspettivo che porti risvolti sul piano pratico dell’esperienza di vita. Essa infatti fornisce assistenza all’origine di ogni attività decisionale: il momento di riflessione.

Quando capita di dover affrontare un particolare problema o si è in un momento difficile della propria vita, la Consulenza Filosofica rappresenta uno strumento valido per chiunque voglia acquisire maggiore consapevolezza di ciò che sta vivendo, per raggiungere una comprensione più profonda e articolata della propria realtà.

Nascita della disciplina

La Consulenza Filosofica è un settore della Pratica Filosofica, che ha avuto origine in Germania negli anni Ottanta, grazie al suo iniziatore Gerd Achembach, per iniziare a crescere nel Nord America negli anni Novanta.

Se filosofia e pratica sono due parole che difficilmente si accordano nella mente di molti, la filosofia ha però sempre fornito strumenti da usare nella vita di ogni giorno: scopo della sistematizzazione delle idee dei pensatori di ogni tempo.

Approfondimento

A chi si rivolge e perché?

Ciascuno ha una filosofia di vita che rispecchia una propria visione del mondo, ovvero l’insieme di concetti, principi e valori mediante i quali ogni persona pensa e agisce, ma pochi hanno il privilegio o il tempo per riflettere a fondo. L’obiettivo della Consulenza Filosofica è quello di offrire un apporto concreto alla necessità di ragionare sulla propria esperienza, di pensare criticamente e di porre ogni cosa in un quadro generale.

Comprendere la propria filosofia, la propria visione del mondo, aiuta infatti a gestire molti più problemi di quanto si pensi: ciò equivale a elaborare un modo di vedere le cose che vada a nostro vantaggio nella vita pratica di ogni giorno. Il compito della Consulenza Filosofica è quello di aiutare il consultante a comprendere di che tipo è il problema con cui è alle prese e mediante la capacità di prestare ascolto e di comprensione, di offrire un nuovo modo di considerare il problema, porgendo soluzioni e speranze agli interrogativi più vari, come quelli relativi al valore, significato ed etica.

Una volta elaborato a fondo il problema tramite una riflessione chiara, si raggiunge infine un’effettiva tranquillità mentale, da cui ognuno può trarre un evidente beneficio.

DOMANDE FREQUENTI

Perché scegliere un Consulente Filosofico Noesis?

Noesis pone particolare attenzione alla formazione continua dei professionisti attraverso l’organizzazione di seminari di studio e l’attività sul territorio. Ogni Consulente Noesis ha inoltre una vasta esperienza nel campo della Pratica Filosofica.

I nostri Consulenti Filosofici

Dove trovarci: sedi Noesis in Italia e all’estero

Consulta un nostro professionista

Contattaci per un primo incontro gratuito

Lavora con noi: come far parte del progetto Noesis

Scuole per intrapendere il percorso di Consulente Filosofico

Altri ambiti di applicazione della Consulenza Filosofica

Contatti

consulenzanoesis@gmail.com

Noesis Pagina Facebook Ufficiale

Iniziative Noesis

News e articoli

Considerazioni sulla Pratica Filosofica

Psicologia, psicanalisi e psichiatria: la metafora della partita a scacchi

Dilemmi morali

Il mito della malattia mentale di Thomas Szasz: le controversie dell’inferenza psichiatrica

Menù

  • Chi siamo: il progetto Noesis
  • Cos’è la Consulenza Filosofica?
  • Nascita della disciplina
  • A chi si rivolge e perché?
  • Perché scegliere un Consulente Filosofico Noesis?
  • I nostri Consulenti Filosofici
  • Dove trovarci: sedi Noesis in Italia e all’estero
  • Consulta un nostro professionista
  • Lavora con noi: come far parte del progetto Noesis
  • Contatti
  • Iniziative Noesis
  • News e articoli
  • Accedi

Le ragioni del Buddha

Sinossi

Può l’Occidente costruire un’alternativa al proprio paradigma, meccanicistico e riduzionistico, senza per questo disconoscerne i presupposti? Le ragioni del Buddha prova a dare una risposta affermativa, ipotizzando una riconciliazione con le “cose prossime” – ancorché riviste e corrette – che passa dapprima per quelle “remote”: l’accelerazione appare in tal senso la conditio sine qua non del ripristino di uno stato di quiete. Del resto, quale espressione artistica se non quella del Gandhāra può farsi portavoce delle convergenze tra piani semantici così diversi?

Le ragioni del Buddha si muove pertanto in territori “di confine”, in senso stretto e in senso lato, quale “ibrido” che esula dalla saggistica tradizionale e in quanto descrizione di un percorso articolato che dalla molteplicità dispersa e frammentaria del mondo sensibile giunge infine al vuoto che di quelle stesse manifestazioni è origine e fondamento.

L’orientamento multidisciplinare, che abbraccia la filosofia e l’arte, d’Oriente e d’Occidente, unendo divulgazione a spunti narrativi, sancisce un punto di contatto tra mondi e (non) forme molto diversi, quasi volesse rivelarsi, in ossequio al “giusto mezzo” buddhista, un’unità soggiacente al dualismo tra orizzonti di segno opposto.

Le ragioni del Buddha è questo e molto altro ancora.

Rassegna stampa

«…La ricerca di Infante è stata tutta volta a cercare il giusto mezzo di cui si diceva in apertura. Uno dei meriti di questo scritto è il non chiudere la porta a nessuna possibilità, credendo possibile che visione opposte siano complementari e che possano confluire. È un libro pacifico, e appunto con una sensazione di pace lascia nelle ultime pagine. Le descrizioni affascinate e affascinanti dell’arte Gandhāra, della città di Taškent (dove «Europa e India sono faccia a faccia, una di fronte all’altra», pag. 214) e soprattutto Termez, in cui «il moderno di cui abbiamo passato in rassegna le mostruosità momentaneamente fornisce un’immagine conciliante, forse consolatoria» (pag. 234); queste descrizioni chiudono il volume immergendoci in una sensazione di calma, di scoperta, indubbiamente fascinatoria, anche per uno come me, distante da tutti i tipi di spiritualità e religione…» (Cateno Tempio, Sitosophia, 9 maggio 2018. Link alla recensione completa: https://www.sitosophia.org/recensioni/le-ragioni-del-buddha-in-asia-centrale-sulle-tracce-del-buddhismo-doccidente/).

«…In cammino di ricerca, Diego Infante, dopo la ragione degli Dei, torna con un saggio/indagine di estremo interesse. Arte, geografia, politica, etica/estetica: i punti di contatto, le porzioni di incontro tra Occidente e Buddhismo vengono approcciate attraverso il viaggio in Asia Centrale, davanti a quelle porte di accesso all’integrazione e al rovesciamento. Allo smarrimento e al ritrovarsi. Al contempo, vengono scandagliati i passaggi occidentali – “anime sensibili” – dei filosofi che hanno percepito la possibilità salvifica, provando a percorrerne i ponti: polifonia in cui s’incrociano citazioni di pensieri contemporanei tesi all’esplorazione dell’itinerario che da conoscitivo si fa trasformativo. Come la contemplazione dello stūpa, di un maṇḍala di sabbia, o del dolore. Riecheggia un sorriso, non grasso, non rovinoso: può gridare questo silenzio?» (Luca Lampariello, Mangialibri, 2 luglio 2018. Link alla recensione completa: http://www.mangialibri.com/libri/le-ragioni-del-buddha).

«…In un’epoca in cui l’istruzione, l’informazione, la comunicazione sembrano svolgersi sempre più caoticamente, a colpi di lanci e smentite, promesse e dinieghi, slogan e titoloni… una vorticosa giostra che pare essere stata creata apposta per nascondere il vuoto, di senso soprattutto, il libro di Infante assume quasi un valore catartico. Un invito non ad abbracciare una qualsivoglia religione o ideologia quanto, piuttosto, a praticare una accurata e profonda riflessione sul mondo come su noi stessi…» (Irma Loredana Galgano, Articolo 21, 7 settembre 2018. Link alla recensione completa: https://www.articolo21.org/2018/09/il-buddhismo-contro-limbarbarimento-del-caos-le-ragioni-del-buddha-di-diego-infante-meltemi-2018/).

«…Continua la ricerca di Diego Infante, giovane studioso delle “ragioni altre”, nell’ambito della filosofia della religione. Dopo La ragione degli dèi, uscito tre anni fa, questo volume si concentra sul dialogo e offre uno studio a tuttotondo geo-storico-filosofico lungimirante (e mai prolisso) che colpisce per la serietà dell’approfondimento (evidente anche nella corposa bibliografia quadrilingue), pur in una trattazione non rivolta esclusivamente agli specialisti. Saggio nel quale Nietzsche e Schopenhauer si incontrano con il cristianesimo e il buddhismo, e dove i problemi più squisitamente filosofici affluiscono nella letteratura, l’arte, l’architettura» (Paolo Calabrò, Filosofia e nuovi sentieri, 21 novembre 2018. Link alla recensione completa: https://filosofiaenuovisentieri.com/2018/11/21/le-ragioni-del-buddha-un-libro-meltemi-di-diego-infante/).

«…Infante, da vero conoscitore del buddhismo, sa e vuole indicarci – oltre alle numerose pagine su filosofia e architettura (bellissimi i resoconti sull’arte asiatica) – che il tema centrale non è adottare una nuova religione più comoda ai nostri ritmi consumistici, né accogliere solo con la ragione il contenuto del libro, ma sentire nel profondo come ogni nobile verità sia innanzitutto praxis, e per noi contemporanei tale esortazione vuole dire rispetto per l’ecosistema, e per ogni creatura…» (Andrea Comincini, Scena Illustrata, 29 maggio 2019. Link alla recensione completa: http://www.scenaillustrata.com/public/spip.php?article5046).

Galleria

Un momento della presentazione svoltasi a Roma in occasione della manifestazione “La Città dell’Altra Editoria” presso l’ex Mattatoio di Testaccio, 29 aprile 2018. È intervenuto lo scrittore Stefano Lazzarini
Presentazione in concomitanza con la conferenza su buddhismo e neuroscienze, Firenze, Cinema Odeon, 23 gennaio 2019. Hanno partecipato Gloria Germani, filosofa e scrittrice, Giorgio Raspa, all’epoca Presidente Unione Buddhista Italiana, Maria Angela Falà, Presidente Fondazione Maitreya, già Presidente Unione Buddhista Europea

Prossimi appuntamenti

  • Venerdì 19 luglio 2019, presso Libreria Mondadori Avellino, Piazzetta Sabino De Pascale 4 (Galleria Corso Vittorio Emanuele II), ore 18. Interviene Rebecca Brandi.
  • Ottobre 2019 (data da definire), presso Caffè Letterario Libramente, Via Pio XI 60, Salerno. Interviene Rebecca Brandi.

Link

Contatti

Per rimanere in contatto con l’autore: Diego Infante

Sinossi / Rassegna stampa / Galleria / Appuntamenti / Link / Contatti

NOTTI IN BIANCO my blog

Smetteremo mai a guardare serie tv?

I. Per tutti coloro che sono fanatici di serie tv e film e che passano tutta la notte svegli a guardare intere serie o a riguardarele

II. Vuoi parlare con qualcuno della serie tv che ti è rimasta in testa ma nessuno dei tuoi amici ancora l’ha vista? Clicca su DISCUSSIONI e troverai persone come te che dopo aver visto vuole anche parlare o sparlare di ciò che ha visto.

III. Inoltre se vuoi iniziare una serie tv ma sei ancora indeciso se fa per te clicca su RECENSIONI , oppure se non sai ancora cosa vuoi guardare cilcca MY TOP 10 e scoprirai le mie top 10 di ogni anni di qualsiasi genere! Nel blog potrai scoprire anche le ultime in uscita e interviste agli attori tradotte o new.

  • RECENSIONI
  • DISCUSSIONI
  • MY TOP 2017
  • MY TOP 2018
  • MY TOP 2019
  • ULTIME USCITE

VI.Sono una ragazza appassionata di serie tv, le sue amiche non hanno la stessa passione quindi ha deciso di creare questo blog . Mi puoi trovare anche su

SPAZIO AL GUSTO

IL DOLCE CHE TI FA TORNARE BAMBINO

I. Dolce, salato e ricorrenze speciali… Un vortice di gusto che travolge grandi e piccini e che fa ricordare ai grandi le gioie provate da piccoli grazie alle nostre antiche ricette.

II. Punto di forza è la freschezza dei nostri prodotti. Garantita è la produzione giornaliera, dagli impasti alle creme. Gli ingredienti vengono selezionati in base alla qualità per garantire al consumatore un prodotto ottimo.

III. Inoltre ci occupiamo della salute dei nostri clienti garantendo loro anche prodotti in base alle loro necessità. Prodotti senza lattosio, senza uova, senza glutine, o accordati in base alle esigenze del cliente.

La nostra specialità sono le torte con copertura in pasta di zucchero a tema adatte ad ogni tipo di occasione. Il mio motto è: In amore, come in cucina… se è fatto in fretta è fatto male! e da noi amore e cucina vanno di pari passo perché mettiamo nel nostro lavoro tutta la nostra passione.

IV. Sono la pasticceria “Peter Pan” Mi trovate in via provinciale per Nola (NA)

Per maggiori informazioni, i miei contatti: Cell/Whatsapp: 3886583647 Facebook: Peter Pan Instagram: peterpan86 E-mail: peterpan86@live.it

VENEREOLOGY

Venereology nasce con lo scopo di creare uno spazio di divulgazione ed informazione riguardo al noise, alla power electronics, all’ industrial e a generi musicali affini.

Rivolto sia agli appassionati sia a chi è totalmente a digiuno di rumore, avanguardie ed estremismo sonoro il sito si prefigge l’obiettivo, rispettivamente, di mantenere costantemente aggiornati su tutte le novità provenienti da questi mondi artistici i primi e introdurre alla scoperta di queste forme espressive i secondi.

Vi è una sezione dedicata all’analisi delle pietre miliari di questi stili musicali e una dedicata alle recensioni delle più scottanti novità prodotte dalle nuove leve, un’altra alle interviste agli artisti più interessanti e controversi, e altre sezioni ancora rivolte a monografie dei pionieri e delle figure di spicco e a riflessioni e quant’altro riguardi la musica industriale, sperimentale e le avanguardie sonore in generale.

Nello specifico, la sezione Rumore per principianti cercherà di iniziare i profani tramite articoli in cui sarà illustrato e il percorso che ha portato alla nascita e allo sviluppo di taluni generi musicali e i lavori da cui cominciare per iniziare a districarsi nella mole di opere prodotta in decenni di sperimentazioni.

  • Home
  • Pietre miliari
  • Nuove leve
  • Notizie
  • Monografie
  • Rumore per principianti
  • De rumore et experimentis
  • Interviste
  • Live Report
  • Contatti

VAPECONNECTION

BENVENUTO SULLA NUOVA PIATTAFORMA COMPLETAMENTE GRATUITA DI ESPLORAZIONE MUSICALE.

ESPLORA la nostra libreria e CONDIVIDI i tuoi interessi musicali con gli utenti di tutto il mondo.

Il nostro algoritmo ti permetterà di esplorare tra migliaia di generi e artisti diversi, consigliandoti nuove tracce in base ai tuoi gusti musicali.

  • Naviga all’interno di un archivio comprendente milioni di tracce
  • Condividi contenuti con utenti di tutto il mondo.
  • Interagisci con i tuoi artisti preferiti

VAPECONNECTION permette agli utenti registrati di collegare i loro account con quelli esistenti su FacebookTwitter e di inviare tracce o playlist ad altri utenti. In base alle tue interazioni ti verranno proposte nuove esperienze musicali adatte ai tuoi gusti. VAPECONNECTION è una piattaforma che lavora direttamente con gli artisti indipendenti e aiuta a diffondere contenuti che non troveresti tra i canali tradizionali, abbattendo le mura del mainstream.

REGISTRATI

TOP 10 PIÙ ASCOLTATI

  • 1 PRIVATE CALLER – SKYLAR SPENCE
  • 2 FLORAL SHOPPE – MACINTOSH PLUS
  • 3 AMMONIA CLOUDS – BLANK BANSHEE
  • 4 LINDEN DOLLARS – JAMES FERRARO
  • 5 WAVE TEMPLE – INTERNET CLUB
  • 6 CLIMB THE WALL – NESH NEBULA
  • 7 HIT VIBES – SAINT PEPSI
  • 8 TELEPATH – CHUCK BERSON
  • 9 GOOD TIMES – RED SAUX
  • 10 HAPPILY EVER AFTER – JUSTE

SEGUICI SU

Homepage | Generi | Artisti | Feedback | Contatti | Guida/FAQ

Studio Yoga Salerno

Studio Yoga Salerno

“Lo Yoga è la via per coltivare il corpo e i sensi, per affinare la mente, per educare l’intelligenza fino a raggiungere la pace dell’anima che è l’essenza del nostro essere”.

BKS Iyengar

Perché scegliere Studio Yoga Salerno

Proponiamo corsi di IYENGAR® YOGA dal lunedì al venerdì in più fasce orarie.

I corsi sono tenuti da insegnanti certificati IYENGAR® YOGA

Mediante l’uso di attrezzi consentiamo alle persone meno flessibili o più deboli di eseguire diverse posizioni per avere effetti benefici sugli organi e sul sistema nervoso.

Curiamo l’allineamento, la precisione nell’esecuzione, la sequenza e la durata delle posizioni

La pratica agisce a livello fisico, emozionale e mentale donando consapevolezza, gioia e benessere.

L’IYENGAR® YOGA può essere praticato da tutti e a tutte le età.

I nostri corsi

  • Corso base
  • Corso di approfondimento
  • Corso teen (13-16anni)
  • Seminari residenziali di approfondimento
  • Seminari in località di mare e di montagna
  • Lettura di libri e articoli

Sede e Contatti

via Torrione 63, Salerno

Mobile 3289212673

email studioyogasalerno@gmail.com

Home/IYENGAR® YOGA/ Corsi/ Insegnanti/News/Libri /Rassegna stampa/ Galleria /FAQ/Dove siamo/Contatti

Libriaggio

Libriaggio – Libri in viaggio

Liberiamo i nostri libri! Non buttare via i vecchi, puoi far felice un nuovo lettore e ricevere in cambio nuove fantastiche letture! Fai viaggiare i tuoi libri! Fai viaggiare la fantasia!

Ecco le foto dei nostri lettori felici! Se anche tu vuoi ricevere nuove letture, da aggiungere alla tua libreria, inserisci i tuoi vecchi libri in Libriaggio e rendili nuovi! Basta inserire i tuoi titoli nel nostro database e cercare quelli che ti interessano tra le librerie degli altri utenti. Interagisci con gli altri lettori, metti in vetrina i tuoi libri, scambiali e scrivi recensioni sulle tue nuove letture!

Iscriviti qui!

Articoli recenti dal blog di lettura di Libriaggio

  • 11/05/2019 “Joseph Roth cantore dell’Impero Asburgico”
  • 27/04/2019 “Premio Strega, l’elenco dei 12 finalisti”
  • 19/03/2019 “Graphic Novel, le migliori in uscita al prossimo ComiCon”
  • 23/02/2019 “Dallo schermo alla pagina: nuovi scenari per Il nome della rosa”
  • 19/01/2019 “Disney e i romanzi di appendice: Dickens, Dostoevskij, Tolstoj, Manzoni e dintorni”

Homepage | Generi | Cerca titoli | Feedback | Contatti | Guida/FAQ

F.M. CARS

Concessionaria auto di Francesco Marchetti

  • Noleggio
  • Nuovo
  • Usato garantito
  • Test Drive
  • Newsletter

Contatti:

Telefono: 3318559217

Email: francescomarchetti98@libero.it

Dove trovarci: Via S. Maria di Loreto, 40, Vallo della Lucania (SA)

Da noi ogni tipo di richiesta può essere esaudita. Vi diamo la possibilità di provare la vostra auto preferita anche per 2 settimane. Vi è la possibilità di noleggiare auto senza carta di credito obbligatoria, a lungo o a breve termine. Garantiamo spedizioni in tutta Italia, isole comprese.

FM Cars nasce dall’idea di Francesco Marchetti di portare avanti una piccola azienda familiare specializzata da anni nel settore automobilistico.